Fiammetta Fanizza

Ricercatrice di Sociologia generale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, è professore aggregato di Sociologia generale (corso di laurea triennale in Scienze della Formazione) e dell’Educazione e di Sociologia della Comunicazione (corso di laurea magistrale in Scienze Pedagogiche e della Progettazione Educativa).

Ha sviluppato i temi della sistemazione dello spazio pubblico e dei processi di partecipazione collettiva e civic/political engagement, cominciando ad interessarsi allo studio dei contesti urbani, con due monografie dal titolo Il Vuoto al Centro. Citta, politica, comunicazione (Cacucci 2008) e Il tramonto dell’urbano. Saggio sulle borgate rurali e la dissolvenza dello spazio pubblico a Foggia (FrancoAngeli 2012).

Membro dell’AIS, ha presentato paper alle Conferenze ESA di Lisbona e Ginevra nella Research Network Sociology of the Arts e Sociology of Culture sui temi dell’affettività dei luoghi urbani e sulla relazione tra patrimoni architettonici e connotazione degli spazi, tra memoria e storia. Nel 2013 ha curato il volume La spettacolarizzazione dell’umano e le sue forme (Progedit, Bari) mentre a dicembre 2014 ha pubblicato con Laterza il saggio dal titolo L’abolizione delle province in Italia. Riflessioni sull’autorità e la sua crisi.

Contatto: fiammetta.fanizza@unifg.it

Annunci